Sentiero 100

Sentiero 100
Sentiero 100

QUARTA TRASVERSALE da SERRA Dl VALPIANO a MONTE LOGGIO

Il nostro itinerario si stacca dal sentiero N° 95 a Serra di Valpiano, in corrispondenza della crocina ubicata sul ciglio della strada. Si percorre la strada asfaltata per Pennabilli e, dopo 800 metri, in corrispondenza dell'incrocio, ci si immette nella rotabile che conduce a Poqqio Bianco e, quindi, a Cà Romano - frazione di Pennabilli. Si attraversa il paese (direz. S.E.) e in corrispondenza della curva dove si trova una rivendita di macchine agricole, ci si immette nella carrareccia erbosa verso il Torrente Storena. Si attraversa il torrente e si raggiunge la rotabile bianca che, dopo circa due chilometri raggiunge il cimitero di Bascio. Proprio all' inizio del paese, il sentiero N° 100 scende a destra fino a raggiungere il sentiero alternativo che invece transita per la bella torre situata sopra il colle. Bascio è concentrato tutto in una e unica via selciata in salita tra due file di case compatte e quasi tutte ristrutturate. Si supera l'abitato e si sale verso la bella torre quadrangolare, alla base della quale si trova il noto "Giardino Pietrificato ideato da Tonino Guerra. Esso consiste in sette tappeti in ceramica dedicati a sette personaggi che, in qualche modo, hanno avuto rapporti con la Valmarecchia: Dante; Fra Matteo da Bascio; Ezra Pound; Buonoconte da Montefeltro; Uguccione della Faggiola; Giotto e la Contessa Fanina dei Borboni di Francia. Si prosegue scendendo in direz. N.O. seguendo il crinale che volge a destra ma, dopo 500 metri si gira bruscamente a sinistra seguendo il margine superiore di un seminativo e ci si avvicina alla rotabile nei pressi di Capriano. Si scende quindi verso Molino di Bascio raggiungendo la SS. Marecchiese; al centro del paese. Si percorre un breve tratto della Marecchiese verso S. Sepolcro e si imbocca la strada a destra che conduce a Gattara e Campo. Si attraversa il ponte sul Marecchia e si abbandona la strada al primo tornante dirigendosi a destra per Cagnogno, quindi si sale in direz. Ovest per il sentiero tortuoso e si raggiunge Campo, una bella borgata quasi completamente abbandonata (anche se di recente sono stati fatti molti lavori dl ristrutturazione). Si raggiungono le case poste nella zona più alta. della borgata, e si sale per il ripido e tortuoso sentiero che, iniziando dal piccolo oratorio, va ad innestarsi al sentiero N° 96 - dorsale sinistra- sotto il Monte Loggio.

© 2005-2017 Comunità Montana Alta Valmarecchia - Gestito con docweb - [id]