Sentiero 96a

DORSALE SINISTRA da PIETRACUTA a TALAMELLO

Il percorso inizia a Pietracuta dalla Via Poggio, dopo circa 100 metri si difige a sinistra nella direzione di Libiano. Si supera detta borgata e si prosegue lungo la stradina asfaltata fino all'atezza di una officina . Ci si inoltra a destra nel sentiero erboso verso il fiume aggiarando una grande cava recintata. La tipica vegetazione ligustre in questo tratto e molto fitta e alta per cui è necessario porre attenzione alla segnaletica per non abbandonare il sentiero. In ogni caso è necessario raggiungere il letto ghiaioso del fiume che si percorre fino a raggiungere un ponticello (camionabiie) realizzato con grossi tubi, che si attraversa di fronte alla località Case del Fiume. Da qui inizia la rotabile che si percorre fino a Ca' Tauriggi, poi, in corrispondenza di una grossa quercia, si sale a destra lungo il sentiero che transita per Ca' Coriano e aggira quindi il Monte Bigoncio raggiugendo la borgata "Valle". Dopo aver superato le ultime case di Valle, non nel primo incrocio, ma nel secondo, si sale a sinistra sul tortuoso sentiero in mezzo al bosco fino alla sommità. Qui appare inaspettatamente un meraviglioso castagneto secolare che certamente è stato impiantato dall'uomo (data la sua modesta quota di 400 metri) quando le castagne rappresentavano un importante fonte di nutrimento, specie nei lunghi mesi invernali. In mezzo al castagneto si trova un bar -ristorante (apertura estiva). Dal ristorante si sale in direzione Sud ,dove a circa 500 metri si trova una croce metallica posta sopra un rudere. Si tratta del residuo Torrione di Uffogliano, che presenta una base quadrangolare sopra la quale è stato costruito il torrione cilindrico. Il suddetto torrione è situato proprio sullo spartiacque tra il fiume Marecchia ed il fiume Uso; nonostante la sua modesta altitudine (550 m.) consente una visione panoramica a 360 gradi. Dal torrione si scende in direzione S.0. seguendo il crinale che gira a Sud e, transitando nei pressi di un manufatto in cemento situato a valle (deposito acquedotto) si raggiunge la rotabile bianca proveniente da Uffogliano. Si gira a destra su quest'ultima, ma dopo appena 100 metri si scende a sinistra per una mulattiera in mezzo a querce che conduce nei pressi del campo di "moto cross". Si scende verso la località Case Castello (dove attualmente ci sono i resti dell'antico Castello Matatestiano) restando sempre all'interno della strada asfaltata e si sbuca nei pressi di due caratteristici massi calcarei dove ci sono varie abitazioni. Si percorre un breve tratto di strada asfaltata fino alla seconda curva, quindi si scende a destra, poi, dopo 300 metri circa, si incomincia a salire a sinistra verso il crinale che conduce a Monte Fagnano transitando nei pressi di una cava, dove è situato l'innesto con il sentiero n° 97 proveniente da San Leo. Ci si immette nella rotabile bianca che tocca alcune case abbandonate e si raggiunge la borgata "La Cava", poco distante da Talamello.

 

© 2005-2017 Comunità Montana Alta Valmarecchia - Gestito con docweb - [id]